Categorie
News

Coronavirus, in Sardegna riaprono le spiagge. Resta quarantena per chi arriva sull’isola

Libero accesso a tutte le spiagge della Sardegna a partire da oggi, lunedì 18 maggio. Lo prevede la nuova ordinanza firmata nella notte dal presidente della Regione, Christian Solinas, nel rispetto delle linee guida nazionali definite dal nuovo Dpcm del governo sulla fase 2 dell’emergenza coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI LIVE – LO SPECIALE – L’ANDAMENTO DEL CONTAGIO IN ITALIA). Saranno permesse le attività turistiche collegate alla balneazione e potranno riaprire al consumo sul posto bar, ristoranti, gelateria e pasticcerie, oltre ai musei nel rispetto delle linee guida nazionali. Resta però obbligatoria, almeno fino al 2 giugno, la quarantena di 14 giorni per chi arriva in Sardegna, che deve anche “autodenunciarsi”. L’ordinanza prevede il ritorno di restrizioni nel caso si superi l’indice di trasmissibilità (Rt) dello 0.5. Al momento nell’isola, secondo l’ultimo report dell’Iss, si attesta a 0.24, il più basso d’Italia. 

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *