Categorie
News

Coronavirus, niente distanziamento sul treno nonostante l’ordinanza di Speranza. VIDEO

Un metro di distanza e mascherine. Le norme di sicurezza anti-Covid (IL LIVE DEL 2 AGOSTO) sui treni non sono cambiate. Non sulla carta, almeno, perché nella pratica pare invece che talvolta accada il contrario. Nonostante l’ordinanza del ministro Speranza che impedisce alle compagnie di viaggiare senza garantire il distanziamento tra i passeggeri, la mattina di domenica 2 agosto sono arrivate delle immagini da un treno ad alta velocità sulla tratta Milano-Ancona che testimoniano come le normative, almeno in questo specifico caso, non siano per nulla rispettate. Come si può vedere nel video, tutti i posti sono occupati e il distanziamento non esiste.

Il contrordine di Speranza

Nella giornata di venerdì 31 luglio era arrivata la notizia del ritiro delle norme sul distanziamento sociale sui treni. Una decisione che aveva destato non poche perplessità anche perché coincisa con le giornate in cui si era registrato un rialzo dei contagi in tutto il Paese. Sabato 1 agosto il contrordine con la firma di Speranza sull’ordinanza che ribadiva l’obbligo del distanziamento sociale e delle mascherine sui treni che circolano nella Penisola. Oggi si annunciano disagi proprio sull’Alta velocità per i convogli soppressi dopo la decisione del ministro.

Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *