Categorie
Coronavirus (COVID-19) MONDO Regno Unito Sanità USA

Coronavirus, boom di contagi negli Usa: oltre 70.450 in un giorno. Gli esperti temono una terza ondata. Proteste fuori dai pub a Londra per il coprifuoco dalle 22

Era dalla fine di luglio che gli Stati Uniti non registravano una cifra così alta di contagi. Il timore degli esperti è che l’aumento dei casi soprattutto dalle aree rurali rappresenti l’inizio della terza ondata. Nel quartiere di Soho a Londra alta tensione tra la polizia e i clienti dei pub costretti ad andarsene dopo le 22
L’articolo Coronavirus, boom di contagi negli Usa: oltre 70.450 in un giorno. Gli esperti temono una terza ondata. Proteste fuori dai pub a Londra per il coprifuoco dalle 22 proviene da Open. …


Usa

EPA/CJ GUNTHER | Operatori sanitari del Whittier Street Health Center mentre effettuano i tamponi a Boston

Sono stati oltre 70.450 i nuovi casi di Coronavirus registrati negli Stati Uniti lo scorso venerdì 16 ottobre. Secondo il conteggio del New York Times, si tratta della cifra più alta dal 24 luglio. In risalita anche i decessi, ora a quota 900 in un giorno, mentre i contagi a livello globale toccano un nuovo picco, con 415 mila casi, secondo i conteggi della Johns Hopkins University. L’aumento delle infezioni negli Usa sta convincendo gli esperti che stia arrivando una terza ondata dopo quella di fine estate, colpendo soprattutto le aree rurali, come in Wyoming e Idaho, dove sono stati registrati più casi negli ultimi sette giorni che in tutte le precedenti settimane da quando è iniziata la pandemia.

Regno Unito

EPA/ANDY RAIN | Controlli della polizia fuori dai locali a Londra, dopo l’introduzione del coprifuoco dopo le 22 per pub e ristoranti

Alta tensione all’inizio del weekend a Soho, nel centro di Londra, dove è scoppiata una protesta dei clienti dei pub fuori dai locali, dopo la decisione del governo di imporre il coprifuoco dalle 22 per gli esercizi commerciali e ha portato il blocco a livello 2 dalla mezzanotte. Come riporta il Guardian, non sono mancati scontri tra polizia e manifestanti, che mostravano cartelli come uno che recitava: «Tacete voi conservatori fascisti, nessuno mi dice a che ora andare a letto». Decine di manifestanti hanno provato a restare per strada continuando a bere, ma la polizia è intervenuta per disperderli.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *