Categorie
Coronavirus (COVID-19) Inghilterra MONDO Regno Unito Sanità

Coronavirus, in Inghilterra ci sono più persone ricoverate oggi che a marzo

Forte aumento dei casi soprattutto tra gli over 65. Pronta la stretta del governo: Liverpool osservata speciale
L’articolo Coronavirus, in Inghilterra ci sono più persone ricoverate oggi che a marzo proviene da Open. …

Una quadro ospedaliero peggiore di quello di marzo. In Inghilterra, al momento, ci sono più persone ricoverate in ospedale per Covid-19 di quante ce ne fossero prima dell’entrata in vigore del lockdown a fine marzo. Lo ha reso noto Stephen Powis, direttore del National Health Service (Nhs), il servizio sanitario nazionale. Secondo quanto riporta la Bbc, si è registrato un forte aumento dei ricoveri tra gli over 65, e in particolare tra gli over-85.

Attualmente il Regno Unito ha il bilancio delle vittime peggiore d’Europa: sono oltre 42mila le morti da Covid-19 registrate. Solo ieri, 11 ottobre, quasi 13 mila persone sono risultate positive. La situazione sta preoccupando anche la autorità del governo, tanto che oggi è atteso l’annuncio di un piano, che sarà presentato dal primo ministro Boris Johnson, relativo a un nuovo sistema di lockdown con tre livelli di allerta, “medio”, “alto” e “molto alto”.

I timori dei sindaci nel nord Inghilterra

Tra le situazioni più delicate c’è quella di Liverpool, che dopo i numeri della scorsa settimana – ha registrato 600 casi di Covid ogni 100.000 persone – sarà l’unica città classificata nella categoria più a rischio, con la conseguenza che i suoi pub e ristoranti dovrebbero chiudere. Intanto i sindaci del nord dell’Inghilterra fanno i conti già da diverse settimane con ulteriori strette causate dall’aumento dei contagi. Gli enti locali temono che le chiusure forzate provocheranno dei danni a lungo termine alle loro economie. Tuttavia, dicono dal governo, è un rischio che bisognerà correre: «Questo è un momento critico – spiegano – ed è assolutamente vitale che tutti seguano la chiara guida stabilita per aiutare a contenere il virus».

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *