Categorie
Coronavirus (COVID-19) Francia MONDO Sanità

Coronavirus, oltre metà della Francia diventa «zona rossa»

Sono 50 i dipartimenti dichiarati «area di circolazione attiva del virus». Da giorni nel Paese i nuovi contagi sono costantemente oltre quota 10mila
L’articolo Coronavirus, oltre metà della Francia diventa «zona rossa» proviene da Open. …

Dopo settimane in cui la pandemia è tornata a far registrare numeri al rialzo in Francia, oltre la metà dei dipartimenti nel Paese è ormai dichiarato «zona rossa» per Coronavirus. In particolare, 50 dipartimenti corrispondenti alla maggioranza del territorio nazionale sono stati dichiarati in «zona di circolazione attiva del virus». In virtù di questa definizione, a ogni prefetto sarà consentito adottare misure più aspre e supplementari in modo da contenere il più possibile la diffusione del virus.

Ieri, 20 settembre, il Paese d’oltralpe ha registrato 10.569 nuovi casi di contagio e 12 vittime. L’altro ieri, 19 settembre, il picco di nuovi positivi: 13.498. Sono settimane che la positività al Covid-19 tiene alta la curva epidemiologica: la scorsa settimana i nuovi casi si attestavano intorno alle 10.000 unità.

La stretta sugli assembramenti

L’11 settembre il premier francese Jean Castex aveva dichiarato l’allerta rossa in 42 dipartimenti, costringendo a nuove restrizioni nelle città di Marsiglia e a Bordeaux, per cercare di limitare gli assembramenti pubblici (ma anche le visite nelle case di cura).

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *