Categorie
Brasile Cile Coronavirus (COVID-19) Donald Trump MONDO Perù Sanità USA

Coronavirus, tutte le notizie della notte – Allarme in America Latina: 2.800 morti in un giorno, quasi la metà in Brasile. Scorta di Trump in quarantena dopo il comizio di Tulsa

Sono 9,4 milioni i contagi nel mondo di Coronavirus, secondo l’ultimo aggiornamento della John Hopkins University. Sale anche il dato delle vittime, cresciuto a quota 482.184. Il Paese più colpito restano gli Stati Uniti, con quasi 122 mila vittime e oltre 2,3 milioni di casi. Secondo al mondo è il Brasile con quasi 54 mila morti e 1,1 milioni di infezioni
L’articolo Coronavirus, tutte le notizie della notte – Allarme in America Latina: 2.800 morti in un giorno, quasi la metà in Brasile. Scorta di Trump in quarantena dopo il comizio di Tulsa proviene da Open. …

Sono 9,4 milioni i contagi nel mondo di Coronavirus, secondo l’ultimo aggiornamento della John Hopkins University. Sale anche il dato delle vittime, cresciuto a quota 482.184. Il Paese più colpito restano gli Stati Uniti, con quasi 122 mila vittime e oltre 2,3 milioni di casi. Secondo al mondo è il Brasile con quasi 54 mila morti e 1,1 milioni di infezioni

America Latina

EPA/Joedson Alves | Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro

È l’America Latina l’attuale epicentro della pandemia di Coronavirus, con il bilancio che peggiora drasticamente nelle ultime 24 ore, trascinato soprattutto dalla situazione in Brasile. In un giorno sono stati registrati 66.795 contagi, oltre 2,2 milioni in tutto, mentre le vittime sono state 2.809, per una stima complessiva di 102.985.

Solo in Brasile i nuovi casi sono stati 42.725, oltre 1,1 milioni nel complesso, con il dato dei morti cresciuto in un giorno di 1.185, 53.830 dall’inizio della pandemia. Secondo Paese più colpito dell’America Latina è il Perù, con 264.689 casi e 8.586 morti, e il Cile, con 254.416 contagi e 4.731 vittime.

Usa

EPA/JUSTIN LANE | Una maschera con i colori dei New York Yankees venduta in una strada vicina allo stadio della squadra di baseball nel Bronx, a New York

Non si abbassa la curva dei contagi negli Stati Uniti, dove le infezioni totali sono salite a 2,3 milioni con una crescita nelle ultime 24 ore di 35.900 nuovi casi. Una cifra record rispetto ai livelli di fine aprile, tra le più alte dall’inizio della pandemia, secondo i dati della John Hopkins University. Restano invece sotto quota 1000 le vittime, 756 nell’ultimo giorno, per un totale di 121.969.

In quarantena la scorta di Trump

Win McNamee/Getty Images/AFP | Il presidente americano Donald Trump durante il comizio a Tulsa del 20 giugno scorso

Scatta la quarantena per decine di agenti del Secret service, dopo che due uomini dell’agenzia federale che protegge il presidente americano sono risultati positivi in occasione del comizio a Tulsa di Donald Trump. Come riporta il Washington post, la misura precauzionale è stata imposta dopo la conferma della positività degli agenti.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *