Categorie
tecnologia/social-network

Il ritorno del complottismo No Vax al tempo del Coronavirus

Dal caso di un vicesindaco che mette in guardia sui pericoli di un eventuale vaccino, “per farci diventare degli zombie”, a chi accusa il 5G di essere la causa della pandemia. E il Cnr avverte: “in Italia il 35% delle persone crede che le fonti ufficiali di informazione… …

CINQUE like per un video condiviso. La bacheca Facebook di Michele Ghiglianovich, vicesindaco leghista di Aviano in provincia di Pordenone, è una lunga sequenza di frammenti televisivi e interventi dalla forte connotazione complottista. Collaboratore della testata online Polizialocale.com, si è recentemente schierato pubblicamente contro i vaccini in generale e contro quello anti Coronavirus in particolare, quando e se diventerà disponibile. “Non fate il vaccino quando uscirà… metteranno di tutto dentro per farci diventare degli zombie”. La frase non è sua in realtà, ma di un altro utente che ha condiviso un video venato di dietrologia sulle grandi manovre che le case farmaceutiche starebbero mettendo in atto. Non è l’unico messaggio del genere, altri puntano il dito sulle misure antivirali per l’autunno, senza rendersi conto che ad inizio inverno per la sanità italiana sarà un problema individuare i primi segni di focolai infettivi mentre circola anche l’influenza.
Il ritorno del complottismo No Vax al tempo del Coronavirus Crediti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *